L'origine del tantrismo hindu

Conferenza

Gioia Lussana
conduce: Gioia Lussana
Quando: domenica 3 settembre
Ora di inizio: 18:30
Ora di fine: 19:45
Dove: Sala B

Le iscrizioni on line sono chiuse

Le iscrizioni on line al sito si sono chiuse il 31 agosto. Potete comunque venire a trovarci direttamente durante l'evento e iscrivervi sul posto. Vi aspettiamo con gioia! :)

L'origine del tantrismo hindu attraverso la storia di una delle più antiche trasmissioni iniziatiche ancora vive nell'India odierna

Gioia ci illustrerà l’origine del tantrismo, partendo dalla sua recente ricerca che ha dato esito al libro 'La dea che scorre. La matrice femminile dello yoga tantrico (Om Edizioni, Bologna 2017). Il libro, che si avvale in parte di una ricerca sul campo, esplora i significati dello yoga tantrico, riscoprendo la rilevanza della matrice femminile nella religiosità hindu. In particolare si incentra sull’antico Assam, dove la sacralità rituale è imperniata da tempo immemore sul culto della Dea. Lo scenario dell’antica tradizione assamese, che venera la Dea Kāmākhyā a Guwahati, è considerato una delle vene originarie del fenomeno tantrico indiano nel suo complesso.

Gioia ha ricevuto personalmente il primo livello di iniziazione sotto la guida del corpus sacerdotale di Kāmākhyā e ci accompagna attraverso un documentato quanto affascinante viaggio nell'essenza del tantrismo hindu delle origini. L’analisi parte da un’India molto arcaica e arriva a farci comprendere che cosa chiamiamo yoga oggi (in un mondo in cui questo termine rischia di perdere senso e fisionomia), senza mai banalizzare le sue sfaccettate valenze.

Viene indagata in questa prospettiva l’essenza del cosiddetto tantrismo non duale sviluppatosi nel Medioevo in Kaśmīr a confronto con la tradizione più trasgressiva - detta della ‘mano sinistra’ - ancor oggi fiorente, ma rigorosamente segreta. Ne emerge una visione dello yoga ancora poco conosciuta e esplorata.